Bacheca

Avviso iscrizioni

​​

​​

Ultime comunicazioni

14/01/2022 - Avviso - Modifica ricezione circolari

 

AVVISO

Si avvisano i docenti di ogni ordine e grado che da oggi 14/01/2022 le circolari saranno visibili sul registro ARGO. Sulle circolari va apposta la spunta per presa visione e adesione.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Viviana Ardica

 (firma autografa sostituita a mezzo stampa

                                                                                                                                                 ai sensi dell’art. 3, c. 2 del  D.lgs. n. 39 del 1993)

14/01/2022 - Avviso - Progetto extra-curriculare "CORSO DI CINESE"

 

Avviso - Progetto extra-curriculare "CORSO DI CINESE"

14/01/2022 - AVVISO LINK AL NUOVO SITO

 

SI COMUNICA ALLE FAMIGLIE, AI DOCENTI E A TUTTO IL PERSONALE DELLA SCUOLA IL LINK AL NUOVO SITO: http://www.icgfava.edu.it

 

 

 

 

12/01/2022 - Circolare n. 115 - Sospensione attività didattica in presenza - Attivazione DAD

Circolare n. 115 - Sospensione attività didattica in presenza - Attivazione DAD

12/01/2022 - Avviso - PON_FSE_-_BANDO_TUTOR

Avviso - PON_FSE_-_BANDO_TUTOR

12/01/2022 - BANDO - PON_FSE_-_ESPERTO_INTERNO-ESTERNO

BANDO - PON_FSE_-_ESPERTO_INTERNO-ESTERNO

12/01/2022 - AVVISO_PON_FSE_-__SUPPORTO_AL_COORDINAMENTO

AVVISO_PON_FSE_-__SUPPORTO_AL_COORDINAMENTO

Pagine

Giuseppe Fava

Giuseppe Fava detto Pippo (Palazzolo Acreide, 15 settembre 1925 – Catania, 5 gennaio 1984) è stato uno scrittore, giornalista e drammaturgoitaliano, oltre che saggista e sceneggiatore. 
Fu un personaggio carismatico, apprezzato dai propri collaboratori per la professionalità e il modo di vivere semplice. È stato direttore responsabile del Giornale del Sud e fondatore de I Siciliani, primo vero giornale antimafia in Sicilia; il film Palermo or Wolfsburg, di cui ha curato la sceneggiatura, ha vinto l'Orso d'oro al Festival di Berlino 1980. È stato ucciso nel gennaio 1984 e per il delitto sono stati condannati dei membri del clan mafioso dei Santapaola. È considerato il primo intellettuale ucciso da Cosa nostra.
I suoi genitori Giuseppe ed Elena erano maestri di scuola elementare, i suoi nonni contadini. Nel 1943 si trasferì a Catania e si laureò in giurisprudenza. 

Abbonamento a Feed prima pagina

Sito realizzato da Ing. Russo Davide su modello di N. Caprotti nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web,
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.